Vivere in Svizzera: Informazione e consulenza online  

Lavorare da pensionati

Ogni pensionato è libero di continauare a lavorare o di cercar lavoro. Chi desidera semplicemente restare attivo ha anche la possibilità di partecipare come volontario a diversi progetti e attività.

Lavoro lucrativo

Le persone che esercitano un’attività lucrativa dopo aver raggiunto l’età pensionabile devono continuare a versare i contributi all'Assicurazione vecchiaia e superstiti AVS.

Chi lavora oltre l'età pensionabile ha la possibilità di differire il versamento della pensione AVS di 5 anni al massimo. I contributi saranno accreditati e aumenteranno il reddito per tutta la durata della pensione.

Chi percepisce già una pensione AVS e continua in un'attività lucrativa, versa i regolari contributi previdenziali avendo però diritto a una franchigia: i contributi non saranno prelevati che a partire da 1'400 franchi al mese oppure 16'800 franchi all’anno. Questi versamenti non entrano più in conto per aumenti del reddito pensionistico ma vanno nel fondo comune AVS.

Lavoro di volontariato

Molti pensionati decidono per un lavoro di volontariato. Ciò può essere fatto sotto forma di impegno in un’organizzazione non lucrativa (Ong) o in modo informale nell’aiuto di vicinato ( babysitting, trasporti, visite alle persone malate, ecc.).

Attività di volontariato vanno a beneficio sia dei destinatari che dei volontari. Questi rimangono in contatto col proprio ambiente, affrontano varie sfide e fanno nuove esperienze grazie all'attività.

Il Dossier Volontariato serve a documentare l'impegno in attività volontarie e onorifiche. Il volontariato è in questo modo valorizzato e reso paragonabile al lavoro retribuito. Gli standard per il lavoro di volontariato prevedono la consegna del dossier aggiornato a ogni fine d'impiego.

Compenso

In linea di massima il volontariato non è retribuito. I volontari però hanno in ogni caso diritto al rimborso delle spese sostenute.

Legami :