Vivere in Svizzera: Informazione e consulenza online  

Ricongiungimento dei figli

Per farsi raggiungere dai figli che vivono all’estero, gli stranieri in Svizzera devono inoltrare richiesta di ricongiungimento familiare alla competente autorità cantonale. Lo scopo del ricongiungimento è permettere la convivenza dell’intera famiglia sotto lo stesso tetto e stabilizzarne legalmente la riunione.

Scadenze

Il ricongiungimento dei figli deve esser fatto valere entro cinque anni. Per figli fino ai 12 anni di età la richiesta va fatta entro l’anno. Scaduti questi termini, il ricongiungimento non rimane possibile che in determinati casi eccezionali.

Attenzione
Le scadenze decorrono dal momento della prima possibilità di inoltrare la richiesta. Conviene quindi far domanda sotto qualsiasi permesso di soggiorno non appena se ne soddisfano le condizioni anche se non costituiscono un diritto.
Cittadini di Stati non UE/AELS con solide basi finanziarie dovrebbero chiedere il ricongiungimento dei figli anche se ancora sotto permesso di dimora B.
In ogni caso, prenda urgentemente contatto con il consultorio per stranieri.

Norme

Coniugi stranieri di cittadini/e svizzeri/e
Possono richiamare in Svizzera i figli di previe unioni fino al 18° anno di età qualora sussista il primo grado di parentela.

La scadenza per la richiesta decorre dall’arrivo del coniuge straniero o dalla nascita del rapporto familiare.

Se i figli in questione possiedono già un diritto di residenza in uno Stato UE/AELS, possono seguire il genitore, qualora questi assicuri il loro mantenimento, incondizionati da qualsiasi scadenza.

Cittadini di Stati terzi con permesso di domicilio C
Figli celibi/nubili sotto i 18 anni hanno diritto alla concessione di un permesso di soggiorno se convivono con i genitori.

La scadenza decorre dalla concessione del permesso di domicilio ai genitori o con la nascita del rapporto familiare.

Cittadini di Stati terzi con permesso di dimora B
Ai figli celibi/nubili sotto i 18 anni può essere concesso un permesso di dimora se
  • convivono con i genitori
  • esiste un’abitazione familiare adeguata
  • i genitori non dipendono dall’assistenza pubblica.

La scadenza decorre dalla concessione del permesso di dimora o dalla nascita del rapporto familiare.

Attenzione
Non esiste in questo caso il diritto al ricongiungimento.

Cittadini UE/AELS
Hanno il diritto di farsi raggiungere dai figli fino ai 21 anni di età, per il cui mantenimento sono responsabili, se dispongono di un alloggio adeguato.

Attenzione
Se non svolgono attività lucrativa devono dimostrare di disporre di sufficienti mezzi finanziari per sé e per la famiglia e di essere assicurati contro le malattie.

Intorno ai tema : ricongiungimento dei figli

Ritorno