Vivere in Svizzera: Informazione e consulenza online  

Basi per il riconoscimento di diritto pubblico

Nonostante siano ammesse finora come enti di diritto pubblico soltanto comunità religiose cristiane ed ebraiche, il criterio di riconoscimento non consiste in qualche presunta verità trascendentale. Il giudizio sulla verità d’una rivelazione religiosa non compete ai Cantoni causa la loro neutralità laica.

Per il riconoscimento di diritto pubblico è decisiva l’importanza sociale d’una comunità religiosa, ossia
  • L’appoggio che gode nell’insieme della popolazione,
  • il numero dei suoi adepti,
  • il contributo alla soluzione di problemi sociali.

Una cooperazione con lo Stato richiede tuttavia un grado d'organizzazione sufficiente, cioè l'appartenenza chiara dei fedeli affiliati e organi autorizzati a negoziare con le autorità statali.

Uno Stato di diritto come la Svizzera inoltre può riconoscere soltanto comunità religiose che accettano a loro volta l’autorità statale e i fondamentali diritti costituzionali, particolarmente fra questi la libertà di fede.

Di fronte al fatto che ormai vivono in Svizzera 400 mila musulmani d’ambo i sessi, si porrà nei prossimi anni la questione del riconoscimento delle comunità musulmane a condizione che esse raggiungano il necessario grado d’organizzazione.

Intorno ai tema : Basi riconoscimento di diritto pubblico

Ritorno