Vivere in Svizzera: Informazione e consulenza online  

Previdenza di vecchiaia

La previdenza per la vecchiaia dovrebbe consentire agli anziani di ritirarsi dalla vita professionale godendo di una base materiale sicura. La previdenza di vecchiaia Svizzera poggia dal 1972 su un concetto di tre pilastri.

Il primo pilastro

Il primo pilastro della previdenza vecchiaia è costituito dall'Assicurazione vecchiaia e superstiti AVS che copre tutta la popolazione residente in Svizzera e i lavoratori transfrontalieri occupati in territorio elvetico. Le rendite AVS dovrebbero coprire i bisogni esistenziali dei pensionati. Ciò non essendo sempre il caso, si aggiungono le cosiddette Prestazioni complementari CP.

Attenzione
Ogni anno di contributi mancante induce una perdita di reddito pensionistico AVS del 2% circa.

Il secondo pilastro

Il secondo pilastro è costituito dalle cosiddette Casse pensione secondo la «Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l'invalidità» (LPP). Le Casse pensione sono riservate esclusivamente ai lavoratori dipendenti. Le loro prestazioni dovrebbero consentire ai pensionati di mantenere l'usuale livello di vita anche in tarda età.

La pensione AVS e le rendite del secondo pilastro dovrebbero coprire idealmente il 60% dell'ultimo salario recepito. Decisivo è il fatto di aver versato i contributi per l'intera durata della vita professionale assicurata.

Il terzo pilastro

Il terzo pilastro è facoltativo e lasciato all'iniziativa privata. A differenza dell'ordinario risparmio individuale tuttavia i depositi nel terzo pilastro previdenziale godono in parte di vantaggi fiscali.

Intorno ai tema : cassa pensione, terzo pilastro , AVS